Permalink

il nonno che non c’é

  #beach #sunset #nature #water #InstaTags4Likes #dettaglidibari #puglia_city#bari #photooftheday #beautiful #sky #clouds #cloudporn #fun #pretty #sand #reflection #amazing #beauty #ripples #shore #waterfoam #seashore #waves #wave A photo posted by @shelterofphoto on Apr 24, 2015 at 2:07am PDT   Oggi è … Continua a leggere

Permalink

Amigobooth – edonismo alla massima potenza in selfie di gruppo

Incuriositi dal titolo del post e da questo oggettino? Anche io! Ho scoperto l’esistenza di Amigobooth mentre leggevo del report di un meeting di creativi statunitensi – l’Epicurrence, Winter 2015 –e rimanevo colpito dalla qualità delle pazze foto di gruppo … Continua a leggere

Permalink

La (differenza di, NdN) religione in questa strage c’entra come un Iphone in un quadro del Botticelli.

Al-Shebaab ha voluto attaccare il principale nemico del terrore: l’istruzione. Cioè l’unica possibilità di emancipazione dal controllo degli altri. E ha provato a distruggerla su tutti i fronti: tramite la distruzione dei suoi luoghi (il campus universitario) e delle persone (uccisi studenti e professori). E infine ha voluto attaccare ciò che l’istruzione, più di ogni altra cosa, insegna: la tolleranza religiosa. In quel campus universitario, infatti, studiavano accanto cristiani e musulmani. Ed è questo, più di ogni altra cosa, che il terrore non sopporta: la possibilità della serena convivenza. E’ questo che fa impazzire ogni terrorista, la possibilità di stare insieme nel rispetto e nel sorriso, ed è per questo che le migliori risposte contro ogni terrorismo sono lo studio e la danza delle idee.

Saverio Tommasi

Permalink

… se devo fallire, voglio farlo perché me lo merito. Londra da questo punto di vista è equa: se le cose vanno male non puoi incolpare la congiuntura economica, il familismo o la corruzione. Probabilmente stai solo sbagliando qualcosa. È facile (e consolatorio) non farcela in Italia, dove tutto è un casino, e la colpa è sempre di qualcun altro.

@gmvolpi

Da una segnalazione dell’amico @cirox

Permalink

E poi, la gentilezza rende belli. Io ne sono sicura. Ho come l’impressione che Lily James sia stata perfetta nel ruolo di Cenerentola anche perché aveva perfettamente interiorizzato, compreso e vissuto la parte. Era sorridente e radiosa, ma soprattutto estremamente dolce e gentile. Una grazia che illuminava i suoi occhi e i suoi gesti, dalla quale sono rimasta incantata. Ho pensato: ‘anche io vorrei essere così. Io che spesso sono arrabbiata, scontrosa, frettolosa, scontenta. Vorrei avere questo sorriso, questa gentilezza.”

 

E che bello che sarebbe se i nostri figli uscissero dal cinema pensando per una volta che il superpotere che vorrebbero non è sparare laggi laser o avere la forza di cento uomini, trasformarsi in rockstar o avere una bacchetta magica, ma quello di essere gentili.

Chiara, Ma Che Davvero?

Il grassetto è mio e, sebbene al maschile, penso quasi ogni giorno quanto evidenziato …

Permalink

Mi accorgo recentemente che questo blog sta diventando una valvola di sfogo su alcuni pensieri diversi dal software, dalla tecnologia in sé, da Apple, dalla fotografia, dai fumetti (che leggo poco). Sta diventando un posto dove scrivo un po’ quel che mi serve per sbottare un po’ di lamentele, di così non va, di piccoli predicozzi su cosa va bene e su cosa va male … secondo la mia personalissima interpretazione della vita.

Questo spazio si avvia ai dodici anni di vita, e credo abbia preso una deriva tutta sua. Un po’ come i figli, che tu li fai e poi loro crescono come vogliono.

Se ancora mi segui dopo tutti questi anni porta pazienza. Stogg a fà vecchie

Permalink

Ma in questi uffici la gente dove lavora?

I could go on and on and on. The pattern keeps repeating. With. everything. we. know. about. open–plan. offices, why are these mega-rich companies knocking themselves out to hire the very best and brightest minds from the world’s best universities, paying them huge salaries, tapping world-class architects to design artisanal office spaces … Continua a leggere