10 novità in arrivo su Windows 10

windows-10-hello

Hongkiat, un sito web dedicato a tecnologia, design e divulgazione ha stilato questo articolo / lista delle dieci novità più interessanti – e promettenti – dell’imminente Windows 10 (che ricordo verrà rilasciato a fine mese).

Ten New Features Coming to Windows 10 →

Il nuovo sistema operativo di Redmond mi pare più ‘coerente’ nella visione e nella realizzazione di quanto Windows 8/8.1 hanno saputo proporre. A mio avviso l’attuale declinazione di Windows è troppo, tutto insieme, e senza una vera decisione in merito a quale dovesse essere la modalità di interazione con il computer … In Microsoft hanno lasciato le cose a metà, permettendo all’utente di rimanere nella sua comfort zone ed inficiando buona parte delle funzionalità proposte (touch, non touch oppure modern o meno). Un sistema zoppo, se vogliamo.

Così NON pare essere Windows 10, dove mi pare abbastanza chiara e unitaria la visione di ciò che il sistema dovrà fare, come e per ogni piattaforma che verrà supportata. Vedremo se i fatti confermeranno questa mia impressione.

Se riuscirà l’impresa, a Microsoft non resterà altro che eliminare qualche altro piccolo problema endemico del loro reparto commerciale / marketing …

Microsoft Excel, formato decimali, lingue, impostazioni internazionali

Cambiare il carattere utilizzato per separare le migliaia o i decimali

Per impostazione predefinita, in Microsoft Excel vengono utilizzati i separatori di sistema definiti nelle opzioni internazionali del Pannello di Controllo. Se in alcuni casi si desidera visualizzare i numeri con separatori diversi per le migliaia o i decimali, è possibile sostituire temporaneamente i separatori di sistema con separatori personalizzati.

I casi cui fa riferimento la pagina di supporto di Microsoft sono quelli tipici dell’ambito scientifico, o finanziario, dove non è affatto raro trovarsi a manipolare dati provenienti da applicazioni sviluppate col sistema Imperiale o che usano un separatore decimale diverso dalla virgola. Da me – ad esempio – capita molto spesso di ottenere file CSV ottenuti dall’esportazioni di banche dati in MySQL. In questi casi bisogna normalizzare i file, andandosi a distinguere dalle impostazioni selezionate nelle Opzioni Internazionali …

Per versioni di Office dalla 2003 ad oggi dovremo portaci nel menù delle Opzioni di Excel, qui poi dovremo selezionare Opzioni di modifica nella categoria Impostazioni avanzate e deselezionare la casella di controllo Utilizza separatori di sistema.

Potremo quindi digitare i nuovi separatori nelle due caselle Separatore decimale e Separatore delle migliaia.

Ho scoperto l’acqua calda, me ne rendo conto, ma in ogni caso lo annoto qui a mia memoria futura…

Il miglior antivirus gratuito per Windows

Nella scorsa settimana in Italia c’è stato il boom di infezioni di computer Windows con il ransom-ware Crypto-Locker e le sue varianti. Il mio collega del reparto amministrativo ha eseguito il classico allegato proveniente da sconosciuti e la criptazione dei sui file office e delle immagini ha avuto inizio. Fortunatamente se ne è accorto, ha chiamato un altro collega che ha interrotto il processo quando solamente circa 2000 file erano compromessi.

Questo ha in ogni caso comportato una completa formattazione e reinstallazione della postazione di lavoro. Come antivirus il sistema era equipaggiato con Windows Security Essentials, configurato per l’aggiornamento e la scansione gironaliera del sistema. Per l’ennesima volta questo antivirus, lasciato nelle mani di persone poco caute, non ha protetto il sistema. Ho quindi deciso di cambiare; come CNR abbiamo accesso ad un abbonamento aziendale a Kaspersky. Questo però ha lo svantaggio di rallentare parecchio il sistema (una macchina con Windows 7 Professional a 64 bit con un processore Core 2 Duo e 4GB di RAM).

Quando mi sono trovato a scegliere un antivirus per un portatile del 2009, ho deciso di non impattare sulle prestazioni e tentare la fortuna scegliendo un altro antivirus. Visto il test la gratuità era un requisito essenziale, e dato l’utente cui la macchina era destinata ho deciso di tralasciare Bitdefender, sin troppo essenziale e laconico.

Mi sono confrontato con Gioxx – uno dei miei riferimenti in ambito Windows – che mi ha indicato il sito indipendente AV-Comparatives, uno dei maggiori riferimenti mondiali nell’ambito dei test sugli antivirus del mondo Windows. Da una lettura dei più recenti report pubblicati, e viste le esperienze di un paio di amici che reputiamo affidabili, ho scelto di installare 360 Total Security.

header

360 Total Security offers your PC complete protection from Viruses, Trojans and other emerging threats.

Whether you are shopping online, downloading files or chatting with your friends you can be sure that 360 Total Security is there to keep you safe and your computer optimized. Clean-up utility is just one click away to keep your PC in optimal condition.

Il prodotto è leggero, graficamente accattivante e offre delle funzionalità di pulizia del sistema, assieme a dei tool che analizzano i processi in avvio e ne comunicano l’esito in maniera un po’ troppo vistosa per i miei gusti. Il periodo di test è cominciato, vi saprò riferire eventuali magagne o punti di eccellenza del prodotto…

cambio di paradigma commerciale in Microsoft?

Microsoft realizes it must significantly reduce the price of its Windows OSes in order to compete in the modern world, where free OSes are everywhere.

 

Even Apple now lets you upgrade to the next version of its desktop OS for free. For decades, much of Microsoft’s revenue has come from its desktop and mobile operating systems, but it’s now willing to give up on at least some of these OS revenues to ensure that its software stays relevant.

 

Windows 8.1 with Bing is just one example.

Ryan Tate – With Free Version of Windows, Microsoft Gives In to the Google Way